Nomi botanici: Picea excelsa - Wall
Picea abies - Karst
Appartiene alla famiglia delle Pinaceae.
Nomi commerciali: Fichte - Germania
Norway spruce, common spruce, european whitewood
- Gran Bretagna
Epicéa
- Francia
Abete falso, abete rojo
- Spagna
Picea, peccia, pigella
- Italia
Areale di crescita: E' diffuso in tutta Europa, praticamente dal nord dei Pirenei, fino alle regioni scandinave ed alla Russia. In Italia è particolarmente comune sulle Alpi.
Caratteristiche tecnologiche: Alburno e durame, non sono differenziati. Il legno è piuttosto resinoso e di colore biancastro, con venature leggermente più scure. E' tenue e leggero. Le sue caratteristiche di resistenza meccanica sono abbastanza simili a quelle delle altre conifere; la sua durabilità è modesta ed è difficilmente impregnabile con antisettici.
Essiccazione: L’essiccazione può essere condotta facilmente e senza particolari difficoltà.
Peso specifico: Al 15% di umidità il peso specifico varia dai 450 ai 550 Kg. mc.
Usi principali e lavorazioni: L’abete rosso si lascia lavorare facilmente, le superfici piallate e levigate assumono un aspetto serico. È possibile incollano, tingerlo e verniciarlo senza difficoltà. Il legno viene impiegato principalmente in lavori per interni, falegnamenia, imballaggi, parquets, compensati. E anche uno dei legni più impiegati per la costruzione di casse armoniche per strumenti musicali. La scelta delle tavole più adatte è in funzione della larghezza e della regolarità degli anelli annuali di accrescimento (abete di risonanza) - in pratica, a fornire tale materiale, risulta essere adatto solamente un tronco su mille.

ABETE ROSSO

abete rosso.jpg (12350 byte)